Fumo e malattie cardiache

Il fumo è una delle principali cause di malattie cardiovascolari (cardiopatia, ictus e malattie dei vasi sanguigni). Il fumo uccide 22.700 australiani all'anno (più di 60 australiani ogni giorno).

Il fumo danneggia il cuore e i vasi sanguigni

Il cuore fa affidamento su un generoso apporto di ossigeno e sostanze nutritive dalle arterie coronarie e dai loro rami. Nel tempo, depositi di grasso (chiamati placca o ateroma) possono accumularsi all'interno di una o più arterie coronarie (un processo chiamato aterosclerosi). Questo restringimento delle arterie riduce il flusso di sangue al cuore e aumenta il rischio di infarto. Il fumo accelera l'ostruzione e il restringimento delle arterie coronarie.

Un attacco di cuore si verifica quando un coagulo di sangue si forma in un punto ristretto in un'arteria coronaria e blocca improvvisamente il flusso di sangue al cuore. Se l'arteria rimane bloccata, la mancanza di afflusso di sangue danneggia permanentemente l'area del muscolo cardiaco fornita da quell'arteria. La gravità dell'infarto dipende dalla quantità di muscolo cardiaco danneggiato in modo permanente.

Il fumo danneggia anche altri vasi sanguigni. Questa "malattia arteriosa periferica" ​​può ridurre la circolazione sanguigna, in particolare alle mani e ai piedi, e provocare coaguli di sangue, cancrena e persino amputazione.

Alcuni fatti sul fumo di sigaretta

Il fumo di sigaretta contiene migliaia di sostanze chimiche tra cui:

  • nicotina – una droga che crea dipendenza che colpisce l'attività cerebrale e muscolare e aumenta la pressione sanguigna, facendo lavorare di più il cuore
  • monossido di carbonio – un gas velenoso che sostituisce l'ossigeno nel sangue, riducendo la sua capacità di trasportare ossigeno al cuore e ad altri organi
  • catrame: una sostanza appiccicosa che ricopre i polmoni come fuliggine in un camino, rendendo più difficile respirare. Il catrame contiene dozzine di sostanze chimiche che causano il cancro.

I rischi del fumo di sigaretta

Se fumi, rischi di:

  • l'infarto è due volte più alto di chi non fuma
  • la malattia coronarica aumenta se sei una donna che usa la pillola contraccettiva
  • l'ictus è tre volte superiore a chi non fuma
  • l'arteriopatia periferica, che può portare alla cancrena, è aumentata di oltre cinque volte.

Il fumo passivo è pericoloso per la salute

L'esposizione al fumo passivo (fumo passivo) è un grave pericolo per la salute di fumatori e non fumatori. Le persone che inalano il fumo degli altri sono a maggior rischio di malattie. I non fumatori che convivono con i fumatori hanno un aumento di circa il 30% del rischio di malattie cardiache.

L'esposizione al fumo passivo è particolarmente rischiosa per bambini e neonati e aumenta il rischio di morte improvvisa inspiegabile nei neonati (SUDI), bronchite, polmonite e asma.

Smetti di fumare e migliora la tua salute

Entro un giorno dalla cessazione del fumo:

  • la frequenza cardiaca rallenta e la pressione sanguigna scende leggermente
  • il monossido di carbonio è fuori dal tuo sangue
  • i livelli di ossigeno nel sangue aumentano.

Entro due o tre mesi:

  • la tua capacità di annusare e gustare migliora
  • i tuoi polmoni riacquistano la capacità di pulirsi da soli, così puoi tossire muco
  • il flusso sanguigno alle mani e ai piedi migliora, quindi non diventeranno così freddi.

Entro un anno:

  • il rischio di infarto è notevolmente ridotto
  • se fumassi una confezione da 25 s al giorno, avresti risparmiato oltre 14.000 euro

Entro due o sei anni:

  • il rischio di sviluppare una malattia coronarica ritorna a un livello simile a quello di un non fumatore.

© 2022 www.smokingpermitted.net