Fumo: come scoraggiare i tuoi figli

L'età media in cui i giovani in Australia iniziano a fumare è di circa 16 anni. Il fumo è una dipendenza che provoca o contribuisce a un'ampia gamma di malattie tra cui tumori, malattie cardiache ed enfisema. La migliore protezione contro le malattie legate al fumo è non fumare in primo luogo. Tuttavia, i bambini che entrano nell'adolescenza sono sperimentali, curiosi e vulnerabili alle pressioni dei coetanei. Il fatto che tuo figlio scelga di fumare regolarmente o meno è influenzato da una serie di fattori. Non è sempre possibile per i genitori impedire al proprio figlio di provare le sigarette, ma l'uso di varie strategie può ridurre la probabilità che un bambino voglia fumare e farlo regolarmente.

Perché alcuni bambini fumano

Alcuni dei motivi per cui tuo figlio potrebbe provare a fumare sigarette includono:

  • legame tra pari e il desiderio di entrare in sintonia con gli amici
  • copiare genitori o fratelli o sorelle maggiori che fumano
  • il desiderio di affermare la loro crescente indipendenza
  • il desiderio di apparire più grandi e sofisticati
  • curiosità
  • per imitare attori o modelli con immagini accattivanti in film, videogiochi o social media.

Sebbene la maggior parte delle forme di pubblicità del tabacco sia stata vietata, i bambini sono sempre più esposti alla pubblicità e al marchio del tabacco attraverso Internet e i social media, inclusi Facebook e YouTube. In un sondaggio australiano, i bambini più piccoli, le ragazze, i bambini provenienti da ambienti più poveri e i bambini che non hanno mai fumato avevano maggiori probabilità di riferire di aver visto promozioni sul tabacco online.

Alcuni gruppi di bambini sono più a rischio di fumare rispetto ad altri. Questi gruppi includono bambini che soffrono di depressione, ansia o stress emotivo, bambini con problemi di salute mentale o comportamentali e bambini che hanno determinati temperamenti tra cui scarso autocontrollo, ribellione o che sono inclini alla ricerca di sensazioni e all'assunzione di rischi.

Sii un buon modello non fumando

Se non vuoi che tuo figlio fumi, dai il buon esempio non fumando te stesso. La ricerca mostra che i bambini hanno meno probabilità di fumare se i loro modelli di ruolo principali non fumano.

Se hai trovato difficile smettere di fumare e continui a fumare, condividi le tue esperienze con tuo figlio. Ad esempio, di' loro quanto è demoralizzante essere dipendente dal fumo quando non vuoi esserlo, o quanti soldi vorresti non aver sprecato in sigarette nel corso degli anni. Fagli vedere che possono imparare una lezione preziosa dal tuo errore.

Chiedi ai tuoi figli il loro sostegno durante il tuo prossimo tentativo di smettere. Se tuo figlio può testimoniare quanto può essere difficile smettere di fumare, potrebbe voler evitare completamente di fumare.

Prendi posizione contro il fumo

Altri suggerimenti per rafforzare il messaggio di non fumatori includono:

  • Non permettere a nessuno di fumare in casa.
  • Non mandare i tuoi figli a comprare sigarette per te o per chiunque altro.
  • Incoraggiare lo sport e l'attività fisica per tutti i membri della famiglia.
  • Discuti la questione del fumo con tuo figlio quando vedi altre persone fumare.
  • Non lasciare che tuo figlio si accenda una sigaretta per te o per chiunque altro.
  • Se ci sono fumatori adulti in casa, assicurati che tengano le sigarette dove tuo figlio non può accedervi.

Educa tuo figlio a fumare

I sintomi di molte malattie legate al fumo tendono a svilupparsi nella mezza età o in età avanzata. Cercare di spiegare i rischi a lungo termine del fumo a un bambino o un adolescente potrebbe non avere un grande impatto, poiché 20 o 30 anni o più nel futuro sono un momento inimmaginabile per loro. Menziona questi rischi a lungo termine, ma cerca di enfatizzare i rischi immediati per la loro salute e benessere.

I suggerimenti sui rischi immediati includono:

  • livelli di fitness ridotti
  • alito dall'odore sgradevole
  • denti e dita macchiati
  • essere poco attraente per i coetanei non fumatori
  • sprecare soldi che potrebbero essere usati per vestiti, musica o altri oggetti
  • la difficoltà di smettere di fumare una volta che compaiono i sintomi della dipendenza dalla nicotina.

Molti giovani sviluppano sintomi di dipendenza anche se non fumano tutti i giorni e, per alcuni, i sintomi possono svilupparsi entro giorni o settimane dall'inizio del fumo.

Cosa fare se tuo figlio fuma già

Se tuo figlio sta già fumando, o se sospetti che possa esserlo, cerca di evitare scontri arrabbiati. Le minacce e il bullismo raramente funzionano. Invece, prova un ragionevole tono colloquiale "da adulto ad adulto".

Scopri cosa trovano attraente delle sigarette. Ad esempio, la pressione dei pari è importante. Non cercare di costringere tuo figlio a smettere di vedere i suoi amici che fumano.

Potresti provare a esprimere la tua disapprovazione per il fumo, mentre consenti a tuo figlio di indulgere in altri comportamenti conformisti come comprare lo stesso stile di vestiti dei suoi amici. In alternativa, aiuta tuo figlio a mettere in discussione il valore di seguire sempre la folla. Usa questa come un'opportunità per incoraggiare tuo figlio a pensare e ad agire in modo indipendente.

Poiché gli adolescenti che soffrono di stress, ansia e depressione sono più a rischio di fumare, può anche aiutare incoraggiare un approccio più olistico alla salute e al benessere. Ad esempio, avere una buona routine del sonno, una dieta sana, fare esercizi che amano, impegnarsi in programmi che supportano la salute mentale come la meditazione di consapevolezza e altre strategie che riducono l'ansia e la depressione possono aiutare.

Se tuo figlio vuole smettere di fumare, ma ha difficoltà, è disponibile un aiuto. Gli specialisti di Quitline sanno come parlare di fumo con i giovani e li aiutano a smettere.

I bambini di età compresa tra 12 e 17 anni possono utilizzare un prodotto per la terapia sostitutiva della nicotina per aiutarli a smettere, ma si consiglia vivamente di parlarne prima con il proprio medico o altro operatore sanitario qualificato.

Bambini e fumo

Il fumo diventa più comune man mano che gli studenti progrediscono attraverso la scuola. Uno studente su diciotto (circa il 5,5%) ha provato a fumare all'età di 12 anni, e questo sale a uno su sette all'età di 14 anni (circa il 14%).

All'età di 17 anni, circa il 40% degli studenti delle scuole ha provato a fumare e il 12% sono "fumatori attuali" (definiti come fumatori nella settimana prima del sondaggio).

© 2022 www.smokingpermitted.net