010

La fiducia dell’Italia in Berlusconi è oltre il 60 per cento.

Poso il giornale, esco dalla stanza, torno dopo cinque minuti: la notizia è ancora lì. La fiducia dell’Italia in Berlusconi è oltre il 60 per cento.

Non importa che la sua politica reazionaria e classista tagli i salari e gli investimenti, distrugga la scuola, la sanità, la ricerca, l’ambiente, metta la mordacchia alla giustizia, all’informazione libera, alla satira. Non importano le leggi ad personam, il conflitto di interesse, la gestione delle emergenze affidata a una cricca; non importa il disprezzo della Costituzione, del Parlamento, della divisione dei poteri. Non importano gli attacchi al presidente della repubblica, all’unità sociale del Paese, non importano lo sdoganamento del fascismo il razzismo di stato, le guerre criminali il ritorno al nucleare; non importa che un affarista senza scrupoli metta al servizio della sua azienda e dei suoi problemi con la legge l’intera macchina dello stato – una cosa che non c’era neanche all’epoca del fascismo tutto questo non importa la fiducia dell’Italia in Berlusconi secondo i sondaggi è oltre il 60 per cento.

Come si spiega tutto ciò?

Posted: marzo 26th, 2010
Categories: any suggestion?
Tags: ,
Comments: 2 Comments.
Comments
Comment from P - 27 marzo 2010 at 21:18

l’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio!

Comment from SmokingPermitted - 30 marzo 2010 at 12:37

C’è amore e amore.