006

Cavalieri e Fanti

Se aveste mai dormito con un gatto
o con un cane adagiato sopra al grembo,
ora conoscereste un altro sonno -
anch’esso animato da sogni
e da fantasmi, ma indenne da mentali
avvitamenti e conseguenti crucci e vacui spasmi -
proteso al cuore originario della vita:
l’uno da cui siamo venuti tutti
e a cui tutti torneremo.
Se aveste mai dormito con un gatto
o con un cane adagiato sopra al grembo,
ora sapreste cos’è la vera pace:
la felicità di assentarsi
dal frastuono e assieme
la prontezza di non mancare
mai all’appuntamento buono.
Se aveste mai dormito con un gatto
o con un cane adagiato sopra al grembo,
ora sapreste che la metamorfosi è possibile -
che uomo e gatto e cane sono
entità volatili cangianti: nel sonno
condiviso scompaiono le stinte
gerarchie tra cavalieri e fanti

Franco Marcoaldi
Animali in versi
Einaudi

Posted: febbraio 16th, 2010
Categories: any suggestion?
Tags:
Comments: 1 Comment.
Comments
Comment from maina - 19 febbraio 2010 at 18:23

Se aveste mai dormito con un gatto (o più d’uno), sapreste con quale piacevole indolenzimento alle gambe vi svegliate la mattina, compiaciuti sudditi d’un’entità felina cui un giorno giuraste eterna, immobile, ineluttabile fedeltà ;-)